Schindler next news

Schindler muove un miliardo e mezzo di persone: con i nostri ascensori, scale mobili e passeggiate mobili. E domani questo numero sarà ancora più grande – ogni giorno, in tutto il mondo! We Elevate.

Nuovo Haptic Touch Panel
Senza barriere grazie al digitale


In collaborazione con i non vedenti e gli ipovedenti, Schindler Svizzera ha sviluppato un premiato pannello di ­controllo che consente un accesso completamente privo di barriere architettoniche agli ascensori.

Affinché un ascensore sia privo di barriere, anche il suo pannello di comando deve esserlo. Il nuovo Haptic Touch Panel di Schindler Svizzera soddisfa pienamente questa esigenza. Infatti, ad esempio, la cornice del pannello è dotata di scritte in braille, il display ha il massimo contrasto ed è antiriflesso. Ciò che fa davvero la differenza, però, sono i feedback tattili e acustici. La superficie del pannello, in base a come si muove la mano dell’utente, capisce se quest’ultimo ha bisogno di un aiuto in più: se l’utente muove il dito sul pannello in cerca di qualcosa, il display passa a una modalità in cui i bordi dei tasti sono riconoscibili al tatto e vengono emessi suoni e feedback vocali. Quando si sfiora un tasto con il dito non viene avviata alcuna operazione, ma vengono emesse delle lievi vibrazioni e un segnale acustico.  Schindler Svizzera ha intrattenuto un intenso scambio con persone ipovedenti e non vedenti durante lo sviluppo dell’Haptic Touch Panel.

Pianificazione del traffico negli edifici
Schindler stabilisce standard di riferimento


Schindler stabilisce uno standard di riferimento moderno per la progettazione di ascensori che oggi si applica all’industria ascensoristica mondiale.

Schindler ha svolto un ruolo decisivo all’interno dell’ISO (International Organization of Standardization) nel definire lo standard mondiale per la progettazione e la scelta degli ascensori da installare negli edifici. La metodologia basata sulla simulazione di Schindler e i relativi criteri di progettazione sono stati adottati e confermati nella norma ISO 8100- 32:2020 pubblicata a giugno. La nuova norma contiene istruzioni per la valutazione precisa delle esigenze di trasporto negli edifici e per la scelta degli ascensori idonei. «Questa norma ISO sottolinea il ruolo guida di Schindler nella pianificazione professionale del traffico. In qualità di partner affidabile del settore edile, siamo orgogliosi di svolgere un ruolo pionieristico e di aver creato una base di pianificazione comune. Questo semplifica le analisi del traffico negli edifici e offre ai progettisti e agli architetti maggiore sicurezza nella progettazione degli ascensori», afferma Lukas Finschi, responsabile del Building Traffic Management di Schindler.
Il nuovo standard globale offre una base di pianificazione comune che aiuta architetti e progettisti a posizionare e pianificare ascensori in numerosi edifici. Questo standard è il risultato di uno sforzo globale di 28 Paesi che hanno partecipato al comitato tecnico ISO/TC 178 e sono stati in grado di contribuire con tutti i loro feedback al processo di sviluppo dello standard.

Schindler fornirà gli ascensori
Il Grand Paris Express

 

Schindler fornirà 134 ascensori per 16 nuove stazioni della metropolitana e 21 sistemi ausiliari per il progetto Grand Paris Express.

Il più grande progetto di ­infrastrutture di trasporto in Europa ­raddoppierà le dimensioni della rete ­metropolitana di Parigi. Una volta installati, gli ascensori Schindler contribuiranno a trasportare fino a due milioni di passeggeri al giorno. Schindler fornirà gli ascensori per il Grand Paris Express (GPE) nella regione francese del-­l’Île-de-France. Il progetto GPE comprende quattro linee supplementari ad alta velocità e il prolungamento della linea 14 esistente. Ciò creerà 200 chilometri di nuovi binari e 68 stazioni aggiuntive, che dovrebbero essere utilizzati da 2 milioni di passeggeri al giorno.
Gli ascensori di Schindler trasporteranno i passeggeri da e alle piattaforme e saranno quindi parte integrante di un totale di 16 nuove stazioni della metropolitana e di 21 impianti ausiliari. Schindler fornirà un totale di 134 ascensori del tipo Schindler 5500 dotati di componenti personalizzati. Tra questi vi sono cabine robuste che possono resistere a forti sollecitazioni e ad atti vandalici. «Vogliamo rendere le città più vivibili e sostenibili», afferma Thomas Oetterli, CEO di Schindler. «Siamo molto orgogliosi che Schindler possa partecipare a un progetto così grande e di importanza strategica, che non solo migliorerà il trasporto pubblico a Parigi e dintorni, ma lo ridisegnerà ex novo.»

Schindler supporta
Paraciclismo Svizzero


Da quest'anno Schindler Svizzera sponsorizza l'abbigliamento della squadra svizzera di paraciclismo. Per Schindler, l'impegno nello sport per disabili riflette due dei valori fondamentali dell'azienda: mobilità senza barriere e soddisfazione per i risultati.

Chiunque pratichi uno sport ad alto livello ha bisogno di un'attrezzatura adeguata oltre che di disciplina e di un allenamento costante. L'abbigliamento da competizione di alta qualità è particolarmente importante per poter offrire una performance elevata, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche. Dal 2020 Schindler è sponsor ufficiale dell'abbigliamento della squadra svizzera di paraciclismo, i cui membri partecipano a impegnative competizioni nazionali e internazionali di ciclismo per disabili. Il paraciclismo comprende varie discipline ciclistiche per persone con disabilità. Queste discipline sono accomunate dall'enorme impegno e dall'altrettanto grande gioia dei partecipanti che nasce dal misurarsi nelle competizioni sportive.
Sponsorizzando l'abbigliamento, Schindler può sgravare gli atleti da una voce di bilancio piuttosto elevata e consentire loro di ottenere prestazioni sportive ancora migliori. Il partner con cui Schindler coopera è Swiss Paralympic. Il suo impegno è molto apprezzato dal Comitato Nazionale Paralimpico. «È estremamente importante per noi poter contare su buone collaborazioni. Siamo orgogliosi del fatto che un'azienda tradizionale attiva a livello internazionale come Schindler sia una sostenitrice degli sport paralimpici», afferma Conchita Jäger, segretaria generale di Swiss Paralympic.

Articolo precedente Alla panoramica Articolo successivo

0 Commenti

Calcola 5 più 6.